Il modello "Logico Corporeo"

Il modello di lavoro della “Scuola la Commedia” rimane ancorato strettamente nel paradigma didattico-formativo mentre non ci appartiene il paradigma terapeutico. Infatti la nostra è una relazione di tipo insegnante/allievo, trainer/praticante, guida/pellegrino, che prevede cioè una diretta volontà del cliente a percorrere il suo cammino, la nostra è un’arte maieutica, un modo di consegnare al cliente gli strumenti di lavoro, mentre escludiamo gli interventi terapeutici in qualunque forma questi si configurino, sia di tipo medico-sanitario che di tipo magico-sciamanico o relativi a qualunque pratica terapeutica altra.

Creiamo una relazione aperta, di fiducia e di disponibilità reciproca a camminare insieme. Proponiamo un processo organico di crescita della consapevolezza di sé stessi che chiamiamo “Metodo Logico Corporeo” e che consiste nel conoscere sé stessi passo dopo passo attraversando il proprio personale Inferno, trasformando le proprie distorsioni, Purgatorio, per scoprire la propria scintilla divina, il Paradiso, che è dentro ciascuno di noi. Partiamo dal movimento fisico per raggiungere la dimensione spirituale dell’Uomo. Impariamo a muovere il corpo e a riconoscere cosa ci accade quando si muove, alleniamo il muscolo del sentire per attivare l’osservatore non giudicante, per riconoscere le difese ed entrare in contatto con noi stessi, con la nostra autenticità.

Il nostro modello teorico deriva dalla Core Energetica di John Pierrakos, di cui Carlo Gibello è stato allievo diretto, e ad essa integra l’intero corpus delle Lezioni del Pathwork di Eva Pierrakos e le teorie psicosomatiche di W. Reich. Utilizziamo inoltre per raggiungere una più efficace comprensione il linguaggio simbolo utilizzato dal sommo poeta nella “Divina Commedia”.

Riconoscimenti e Titoli

reico_logo

Il programma del corso di Counseling è approvato da Associazione Reico e risponde ai requisiti europei ed internazionali nonché a quelli previsti dalla legge 4/2013".

italia_logo

La figura del Counselor è una “professione non organizzata in ordini o collegi” regolamentata con la Legge n.4 del 14 gennaio 2013 pubblicata nella GU del 26/01/2013.

eac_logo

La European Association for Counselling (EAC) nasce nel 1991 con la finalità di promuovere lo sviluppo ed il riconoscimento del counseling a livello europeo, nonché di stabilire gli standard formativi comuni tra le varie associazioni dei differenti paesi.

A chi ci rivolgiamo

Ai professionisti che usano la relazione come luogo di lavoro in particolare nei campi educativo sociale e assistenziale quali: insegnanti, operatori sociosanitari, consulenti, avvocati, ecc.

Alle aziende che danno valore alla condivisone degli obiettivi e riconoscono che la crescita e la sicurezza delle performance sono legate alla crescita delle risorse umane.

Alle persone interessate a intraprendere l’attività di counselor.

Alle persone interessate alla crescita personale.

Ultimi articoli dal nostro Blog

Perché il Dolore

21 Luglio 2019

IL DOLORE Nei confronti del dolore normalmente abbiamo un atteggiamento di rifiuto e/o di conflitto. Questa avversione al dolore si traduce spesso nella capacità delle persone di anestetizzare il proprio corpo bloccando il respiro e assumendo posture adatte a procurarsi una insensibilità fisico/emotiva. Possiamo facilmente verificare come oggi siamo immersi in una insensibilità collettiva. Nel […]

Leggi di più

Amore, Eros e Sesso

17 Luglio 2019

Tre particolari forze nell’universo La forza dell’amore, la forza erotica e la forza del sesso sono tre principi o forze distinte che si manifestano in modo diverso in noi e nel mondo, è poco noto che siano tre forze distinte e quali siano le differenze. Cerchiamo qui di indicarle brevemente. Amore Per usare le parole […]

Leggi di più

Il Grounding – La Presenza

5 Giugno 2019

Le basi del grounding Nel nostro lavoro parliamo spesso, di grounding, con il significato di “essere nella presenza”, nel qui e ora, vorrei ora chiarire cosa intendiamo. Quando iniziamo una camminata abbiamo bisogno di stare nella presenza del nostro corpo fisico per evitare di inciampare così anche quando iniziamo un cammino di consapevolezza abbiamo bisogno […]

Leggi di più

Il cammino del poeta

23 Aprile 2019

nel presente è l’eterno Le scienze esatte, in particolare la fisica e la matematica ci indicano chiaramente la dimensione infinita della manifestazione cosmica nelle galassie e nei pianeti. Tuttavia per molti contemporanei l’eternità semplicemente non esiste o se esiste sono convinti che l’eternità sia situata in un altrove. Sono convinti che la vita eterna per […]

Leggi di più

Le 4 fasi del processo logico corporeo

5 Marzo 2019

Le fasi del processo Il processo si sviluppa in 4 fasi, qui descriveremo in parallelo il lavoro: sugli strati del sé (in blu), sui livelli corporei (in verde),sui livelli di consapevolezza (in nero), e simbolicamente attraverso le cantiche di Dante (in rosso): Prima fase Qui siamo nell’area automatic reflexes della Guida, ovvero il cliente si […]

Leggi di più

I nostri allievi dicono di noi...

Franco

"All’inizio non sapevo di avere delle aspettative. Quando me ne sono accorto ho capito che le aspettative non ti aiutano a vivere il presente.
Nel corso di counseling della Scuola la Commedia ho trovato una famiglia, dove si sono ripetute le stesse situazione di quando ero piccolo ma ora le ho vissute da adulto e ho trovato nuove soluzioni."

Raffaele

"Quando ho iniziato il corso di counseling avevo già frequentato dei corsi con Carlo Gibello e quindi sono venuto qui sapendo di poter cercare me stesso, per conoscermi meglio.
Ho trovato più di quello che cercavo, molto di più e ho riscoperto l’amore più profondo per me e anche l’amore per gli altri."

Margherita

"Quello che mi era chiaro quando ho iniziato il corso era che cercavo un modo per integrare la mia modalità di lavoro con i pazienti per integrare la psicoterapia utilizzando anche il canale corporeo.
In realtà andando avanti con la scuola mi sono accorta che quello che cercavo era molto di più perché questa scuola mi ha dato la possibilità di fare un percorso, un cammino di crescita personale impensabile. La cosa più importante che mi viene da dire è che ho trovato una famiglia; i miei compagni sono stati come dei fratelli con cui ho finalmente condiviso tantissimo."

Irene

"All’inizio non mi aspettavo nulla, ero curiosa, sentivo che era il posto giusto e sentivo che mi sarei arricchita, che avevo fiducia e che ero pronta ad accogliere.
In questa scuola ho sicuramente trovato una grande ricchezza di esperienza e di contenuti. Veramente tante cose insegnate e sperimentate nella vita, non solo di teoria che rimane tale ma materiale da portare nella vita di tutti i giorni e questo secondo me è la cosa più portante. Ho trovato professionalità è un carico umano, una energia di rispetto e di accoglienza infinite che si creavano e ricreavano ogni anno. Ho trovato negli amici, stima reciproca, affetto reciproco, devo dire di aver apprezzando pregi e difetti, talenti e limitazioni di ognuno, crescendo insieme, facendo gruppo pur mantenendo ognuno la propria individualità."

Francesco

"Sono venuto qui perché ho capito che avevo bisogno di aiuto, cercavo una via per riprendere in mano la mia vita.
Ho trovato la possibilità di conoscermi in profondità rispetto al mio vissuto ho avuto la possibilità di approfondire la conoscenza della mia sfera personale."

Angelica

"Mi ha spinto il mio angelo custode, sapete quando si rimanda sempre, bene mi detto “adesso basta rimandare adesso lavora”.
Dentro di me speravo che qualcuno mi dicesse cosa fare della mia vita e non me l’hanno mica detto. Però mi hanno insegnato a trovare gli strumenti per darmi le risposte da sola."

Eleonora

"Sono arrivata qui mossa dalla speranza di cambiare qualcosa, perché ero in balia della mia vita, degli eventi come se quello che mi succedeva fosse qualcosa di esterno a me dove io non potevo agire, questa era la speranza di poter cambiare qualcosa. Cosa avrei trovato non potevo saperlo, ero solo mossa dalla speranza.
Quello che ho trovato è stata una grande famiglia, due genitori amorevoli e tanti fratelli e sorelle e quello che mi hanno dato è stata la possibilità di scegliere nella mia vita, di non essere in balia ma di essere partecipe e di prendermi la responsabilità di quello che scelgo di fare."

Francesca

"Sono arrivata qui perché attraversavo un periodo di crisi, ero nello sconforto, ho trovato Carlo e Valentina che mi hanno presa per mano, cercavo delle risposte riguardo me stessa, cercavo di comprendere alcuni miei atteggiamenti dolorosi e di capirmi meglio.
Il cammino che ho fatto nella scuola mi ha regalato tantissimo, mi ha dato più di quando mi sarei immaginata, mi ha fatto scoprire lati belli di me che non vedevo, ho trovato un gruppo fantastico a sostenermi e degli insegnanti molto speciali."
"

Iscriviti alla nostra newsletter

Accedi ai contenuti riservati

Iscriviti gratuitamente alla nostra membership per avere la possibilità di accedere accedere ai nostri contenuti riservati..