Primi passi sul Cammino

26 ottobre 2015

Conoscersi

Pathwork Guide Lecture No. 25: THE PATH: INITIAL STEPS, PREPARATION, AND DECISIONS

Tutti sanno che è importante essere una persona per bene,  dare amore, avere fede, non commettere i cosiddetti peccati, ed essere gentile con gli altri. Tuttavia, questo non è abbastanza. In primo luogo, sapere tutto questo ed essere effettivamente capaci di farlo sono due storie diverse. Voi potreste essere in grado di astenervi, con un atto di volontà, dal commettere un crimine come il rubare o l’uccidere, ma non potete costringervi a non avere voglia mai, neanche per un istante, di far male a qualcuno. Potete agire gentilmente verso un altro, ma non potete costringervi a sentire gentilezza. (…)

Innanzitutto questo percorso riguarda il cambiare i vostri sentimenti più intimi. “Come si fa?” è la domanda con cui dobbiamo iniziare. Qui io posso mostrarvi la via. In primo luogo, amici miei, voi non potete cambiare niente fintanto che ignorate cosa c’è realmente in voi. La difficoltà più grande sconca 13 laghiu questo percorso è che le persone tendono a prendersi in giro riguardo a chi sono realmente. (…)

Tutti voi sapete che è sbagliato fare o pensare o sentire certe cose. Se questi sentimenti ancora esistono nel vostro
sé inferiore, voi distogliete lo sguardo, pensando così di aver eliminato ciò che riconoscete come sbagliato. L’evitamento o la negazione sono il più grande errore che un essere umano possa fare,
perché causa infinitamente più difficoltà, più problemi e più conflitti interiori ed esteriori di qualsiasi altra cosa che conoscete nella vostra mente conscia.

Pagare il prezzo

Pathwork Guide Lecture No. 25: THE PATH: INITIAL STEPS, PREPARATION, AND DECISIONS

Il sé superiore in voi dice “Voglio essere perfetto”. (…)

Ma è l’ignoranza del sé inferiore che vi fa pensare che la perfezione possa essere raggiunta distogliendo lo sguardo dalle vostre imperfezioni e ignorandole. E’ ancora il sé inferiore che vuole sempre avere tutto comodamente. Anche il sé inferiore vuole essere perfetto, ma per ragioni diverse rispetto al sé superiore. (…) Ma il vostro sé inferiore vuole essere perfetto allo scopo di avere più gratificazione dell’ego, per alzare la testa, per essere ammirato. (…) Ecco un esempio nel quale sia il sé superiore che il sé inferiore vogliono la stessa cosa, ma i loro motivi sono completamente differenti.

(…) Quando comprate una casa e volete una dimora signorile, siete disposti a pagare un prezzo adeguato. Non vi aspettate un castello o un palazzo per il prezzo di una baracca. A livello materiale, non avete problemi con questa verità, ma a livello emozionale, psicologico, e spirituale voi volete un palazzo al prezzo di una capanna – e certe volte non volete proprio pagare alcunché.

Ignoranza e responsabilità

Pathwork Guide Lecture No. 13: POSITIVE THINKING: THE RIGHT AND THE WRONG KIND

La maggior parte di voi sa che ci sono due forze dentro l’anima umana. Il sé superiore, o scintilla divina, è la parte di voi che spinge verso l’alto; è la parte di voi che desidera la perfezione per l’intero essere umano, la completa integrazione di tutte le parti separate. Il sé superiore conosce la superiore verità di cui il vostro sé consapevole dubita, e vuole portare questa conoscenza alla consapevolezza. L’altra parte è il sé inferiore, che comprende non solo i vostri difetti e debolezze, ma anche la vostra ignoranza e tutte le attitudini con le quali, consciamente o inconsciamente, violate la legge divina. Questa parte teme la certezza del mondo spirituale. Conoscenza significa anche responsabilità, e voi nella vostra natura inferiore preferite rimanere ignoranti quindi liberati dall’obbligo di vincere il vostro sé inferiore, cosa in effetti non facile da realizzare. Eppure in voi c’è anche un anelito per la verità della realtà spirituale di cui ancora dubitate, perché, per quanto difficile sia da raggiungere, verità significa felicità eterna e beatitudine. Ma il vostro sé inferiore, con la sua paura e per le sue ragioni, vi fa dubitare della parte che desidera la verità, per evitare delusioni.

Il sé superiore e quello inferiore sono perciò in guerra l’un con l’altro. Ogni volta che c’è una disarmonia interiore, significa che le vostre due nature stanno confliggendo. Ogni volta che il dubbio riappare, sta parlando il vostro sé inferiore. Quando il dubbio sparisce, sta parlando il sé superiore.

Formulare una domanda e attendere una risposta

Pathwork Guide Lecture No. 13: POSITIVE THINKING: THE RIGHT AND THE WRONG KIND

Ma quando il sé inferiore è più forte, voi credete che dubbio e disperazione siano in fin dei conti vere. E qui c’è giusto un dilemma per voi da dirimere, e cioè quale parte ha ragione, quale parte è effettivamente la verità. Tutto ciò che dovreste fare mentre siete nel dubbio è di ritirarvi in silenzio. Formulate la questione in una formulazione chiara e precisa e fate a Dio la semplice domanda: cosa è vero? E poi tenetevi aperti alla risposta. Non aspettatevi che la risposta possa sempre comparire immediatamente. Nei giorni che seguono, state semplicemente nell’attenzione riguardo alla domanda. In un modo o nell’altro avrete infine la risposta.

Pathwork Guide Lecture No. 2: ESCAPE POSSIBLE ALSO ON THE PATH

Sedetevi tranquillamente, amici miei, e considerate con calma quali sono le vostre preoccupazioni, i vostri conflitti. Possono essere numerosi. In un caso si può trattare di un problema di relazione; in altri casi di qualcos’altro. Ma qualunque sia il problema, siate consapevoli del fatto che questo problema è in diretta connessione con una vostra interiore attitudine erronea, e pregate per avere contezza, guida, illuminazione rispetto a questo. Se cercate totalmente in questa direzione e se siete veramente aperti a trovare la vostra particolare risposta e a vedere il collegamento tra il vostro problema esteriore e quello interiore, potrete avere assistenza; o piuttosto, l’individuazione della risposta verrà a voi, perché spesso l’aiuto è lì ma voi vi rifiutate di vederlo! Rifiutate di vedere i segni, i molti segnali che vi sono costantemente dati.

Conclusione

Pathwork Guide Lecture No. 2: ESCAPE POSSIBLE ALSO ON THE PATH

Se procedete in questa maniera posso promettervi il successo. Questo percorso non sarà un’altra forma di fuga. Sarà la realtà, come dovrebbe essere, e vi condurrà alla cosa più importante che la vita sulla terra rappresenta: l’incontrare faccia a faccia se stessi.

Traduzione in proprio  22/10/2015

For information to find and participate in Pathwork activities world wide, please write:

The Pathwork Foundation

PO Box 6010

Charlottesville, VA 22906-6010, USA

Call: 1-800-PATHWORK, or

Visit: www.pathwork.org